Chi è Nina Earl? Wiki della moglie di Russell Westbrook: Lavoro, Età

Sposi Celebrità
Chi è Nina Earl? Wiki della moglie di Russell Westbrook: Lavoro, Età
Nina Earl
//Chi è Nina Earl? Wiki della moglie di Russell Westbrook: Lavoro, Età

Chi è Nina Earl? Wiki della moglie di Russell Westbrook: Lavoro, Età

5 novembre 2019 31

Contenuti



  • 1 Chi è Nina Earl?
  • 2 Quanto è ricca, alla fine del 2019?
  • 3 Primi anni, famiglia, etnia, nazionalità
  • 4 Background educativo
  • 5 Carriera di basket al liceo
  • 6 Carriera nel basket universitario
  • 7 Carriera professionale come imprenditore
  • 8 Popolarità grazie al suo matrimonio con Russell Westbrook
    • 8.1 Matrimonio da favola a Beverly Hills Hotel
    • 8.2 Genitori di tre figli
  • 9 Aspetto e statistiche vitali
  • 10 Lavoro di beneficenza
  • 11 Chi è suo marito? Russell Westbrook Short Wiki / Bio
    • 11.1 Carriera professionale

Chi è Nina Earl?

Nina Ann-Marie Earl è nata il 16 gennaio 1989 sotto il segno del Capricorno, nell'Altopiano, in California, negli Stati Uniti. È una donna di 30 anni, nota per essere la moglie di Russell Westbrook, una guardia di guardia della National Basketball Association (NBA) per la Houston Rockets. È anche riconosciuta come ex giocatore di basket dell'Università della California, Los Angeles (UCLA).

Quanto è ricca, alla fine del 2019?

Il patrimonio netto di Nina Earl è di oltre $ 1 milione, guadagnato dal possesso di una boutique e di un centro educativo. Inoltre, probabilmente condivide la fortuna di suo marito Russell Westbrook, che arriva a 125 milioni di dollari.



Visualizza questo post su Instagram

Avanzando con cautela ... sempre. : @ russwest44



Un post condiviso da Nina Westbrook (@ninaamarie_w) il 30 agosto 2019 alle 8:54 PDT

Vita in anticipo, famiglia, etnia, nazionalità

Nina Earl ha trascorso i suoi primi anni nella sua città natale delle Upland nella contea di San Bernardino, in California. Proviene da una grande famiglia poiché è la sorella di Benjamin, Jonathan e Michael, cresciuti dal padre Michael Earl e dalla madre Jennifer Lyons. Suo cugino è il famoso Kenny Easley, un ex giocatore di football americano dell'UCLA. È di etnia afroamericana e ha nazionalità americana.



Sfondo educativo

Nina andò alla Diamond Ranch High School, con sede a Pomona, in California. Dopo l'immatricolazione, si iscrisse all'UCLA, da cui si laureò con una laurea in psicologia, con un minore in inglese. successivamente, Nina ha conseguito la laurea in Psicologia clinica dello stesso college.

Carriera di basket al liceo

Durante il liceo, Nina ha sviluppato il suo amore per il basket, quindi si è unita alla squadra della scuola. Durante il suo primo anno, ha avuto una media di 15 punti e sette rimbalzi, mentre ha terminato il suo secondo anno con 20,6 punti e 9,8 rimbalzi in media.



Nina Earl e Russell Westbrook

Da giovane, Nina ha guidato la squadra a partecipare al campionato CIF 3AA, e ha anche vinto onori all-american. Nel suo ultimo anno, ha guidato la squadra alla partita finale del campionato CIF 2007, segnando 35 punti. Nina è stata nominata tre volte MVP league, due volte CIF Player of the Year, ed è stata nominata MVP della partita CIF vs. City All-Star. Conclude la carriera di basket al liceo con 2.291 punti, 906 rimbalzi, 544 rubate e 298 assist.

Inoltre, è stata anche una giocatrice di pallacanestro del club per la FBC, portandole a vincere il torneo dei campioni dell'Adidas del 2006. Grazie al suo successo, Nina ha guadagnato una borsa di studio atletica.



Carriera basket universitario

Nina ha continuato a giocare a basket quando si è iscritta all'UCLA nel 2007, unendosi alla squadra di basket femminile di Bruins. Come matricola, Nina ha giocato 31 partite e ha segnato una media di 8,7 punti per partita, mentre i numeri sono diminuiti nei tre anni successivi, dato che aveva una media di meno di cinque punti nei suoi anni junior e senior. Ad ogni modo, Nina si è distinta come giocatrice e ha terminato la sua carriera universitaria con 675 punti.

sorella suzy berhow


Carriera professionale come imprenditore

Nina Earl gestisce la boutique e il centro di intrattenimento 'La piccola arca', situato in Oklahoma, che offre non solo vestiti, gadget e articoli da regalo per mamme e bambini, ma anche lezioni di apprendimento per le famiglie, come in cucina e CPR.

Popolarità grazie al suo matrimonio con Russell Westbrook

Nina Earl e Russell Westbrook si sono incontrati nel 2007, mentre entrambi erano studenti dell'UCLA e giocavano a basket. Hanno iniziato la loro relazione durante lo stesso anno e si sono trasferiti in Oklahoma dopo la laurea quando Russell è stato selezionato dalla squadra che è diventata il Thunder di Oklahoma City.



Nel settembre del 2014, si sono fidanzati e lo ha annunciato attraverso una foto pubblicata su Instagram, in cui indossa un anello di diamanti stimato a $ 700.000, realizzato da Jason di Beverly Hills.

Matrimonio da favola a Beverly Hills Hotel

Nina e Russell alla fine si sono sposati in una cerimonia tenutasi a Hotel Beverly Hills il 29 agosto 2015, a cui hanno partecipato personaggi famosi come Keri Hilson, Khloe Kardashian, James Harden, Kevin Durant, tra molti altri. Hanno fatto il loro primo ballo con la canzone 'Nothing Even Matters' di Lauryn Hill. Indossava l'abito da sposa di Vera Wang, e in seguito cambiò con un altro disegnato da Monique Lhullier, mentre Russell indossava lo smoking di Tom Ford.

Visualizza questo post su Instagram

Buon anniversario alla mia bellissima moglie. Sono così grato di avere una moglie così meravigliosa al mio fianco ogni giorno. Ti amo con tutto il cuore e non potrei vedere la mia auto sposata con nessun altro. Continuiamo questo amore per sempre !!! Ti amo @ninaamarie_w

Un post condiviso da Russell Westbrook (@ russwest44) il 29 agosto 2018 alle 8:36 PDT

Genitori di tre figli

Hanno tre figli - Nina ha dato alla luce un figlio che hanno chiamato Noah Russell nel maggio del 2017. Durante l'anno successivo, la coppia ha annunciato la sua prossima gravidanza tramite un video caricato su YouTubee in novembre hanno accolto le figlie gemelle che hanno chiamato Skye e Jordyn.

Aspetto e statistiche vitali

  • Capelli lunghi castano scuro
  • Occhi marrone scuro
  • Altezza - 6ft 1in (1.85m)

Volontariato

Nina Earl dirige la carità di suo marito, chiamata Russell Westbrook Why Not? Fondazione, fondata nel 2012 per motivare i bambini a seguire i loro sogni. C'è anche il programma educativo - Russell's Reading Room - che fornisce aiuto ai bambini che sono svantaggiati nella società e spesso servono pasti durante il Ringraziamento insieme all'organizzazione del Boys and Girls Club.

#LoveAndBasketball: Novelli sposi @ RussWest44 E la moglie Nina Earl's Full Court Love Story http://t.co/H7yFzSHvXF #xoLove pic.twitter.com/2em2n1unER

- xoNecole (@xonecole) 31 agosto 2015

Chi è suo marito Russell Westbrook Short Wiki / Bio

Russell Westbrook III è nato il 12 novembre 1988 sotto il segno dello Scorpione, a Long Beach, California, negli Stati Uniti, dove è stato cresciuto insieme a un fratello minore Raynard da suo padre, Russell Westbrook Jr., e da sua madre, Shannon Horton. Ha iniziato a giocare a basket mentre frequentava la Leuzinger High School, e in seguito ha continuato a giocare all'UCLA, dove ha portato la squadra alla Final Four durante ogni stagione. Nel 2008 è stato anche il vincitore del difensore dell'anno Pac-10.

Pubblicato da Russell Westbrook su Venerdì 27 settembre 2019

Carriera professionale

Russell è stato selezionato come la quarta scelta complessiva nel primo round del Draft NBA 2008 dal Seattle SuperSonics; tuttavia, si trasferirono in Oklahoma e cambiarono il nome in Oklahoma City Thunder. È stato membro del team fino al 2018, e durante la sua permanenza lì, Russell è stato nominato otto volte NBA All-Star e ha persino vinto il NBA MVP Award 2017. È stato onorato con All-NBA Team otto volte ed è stato due volte NBA All-Star Game MVP. Inoltre, Russell è stato campione della NBA e assiste il leader. Nel luglio del 2019, è stato scambiato per Chris Paul agli Houston Rockets. Inoltre, Russell ha anche vinto due medaglie d'oro come parte della squadra nazionale degli Stati Uniti - prima ai Mondiali FIBA ​​nel 2010 e la seconda due anni dopo ai Giochi Olimpici di Londra.